In 405.000 rivolgono una filiale supplica al Papa

filiale+supplica+famiglia405.000 persone, fra i quali 98 presuli – cardinali, arcivescovi e vescovi – hanno finora sottoscritto la “Supplica Filiale” a Sua Santità il Papa Francesco chiedendogli «una parola chiarificatrice», come «unica via per superare la crescente confusione fra i fedeli» in materia di matrimonio e di unioni omosessuali.

Per i firmatari un supremo intervento è necessario per arginare lo strisciante progredire della rivoluzione culturale, promossa da forze anticristiane che da decadi cercano d’indebolire le convinzioni morali fondate sul Vangelo e sulla Legge Naturale.

Davanti alla macchina propagandistica dei costumi neopagani, secondo i firmatari, la Chiesa mantiene sempre accesa la fiaccola di una solida dottrina e di una coerente disciplina, entrambe basate sull’insegnamento di Nostro Signore… Tuttavia, affermano i firmatari, in occasione del Sinodo straordinario sulla Famiglia dell’ottobre 2014, la luce di questa fiaccola anziché rinvigorirsi è parsa vacillare a causa di alcune confuse e dissonanti opinioni, emerse ad intra e ad extra dell’aula sinodale.

Queste tesi sono state immediatamente riprese e moltiplicate dalla grancassa della propaganda laicista. In vista del Sinodo ordinario sulla Famiglia di ottobre 2015, consapevoli del fatto che cedimenti morali apparentemente lievi possano avere conseguenze rovinose, un gruppo di fedeli laici ha promosso questa “Supplica Filiale” e creato un’omonima associazione per diffonderla.

L’iniziativa, come i numeri dimostrano, non ha tardato a trovare una larga accoglienza nell’opinione pubblica cattolica e anche fra personalità di spicco nella vita civile, accademica ed ecclesiastica. L’Associazione “Supplica Filiale” si propone inoltre la diffusione su scala mondiale del volumetto intitolato Opzione preferenziale per la Famiglia, opera di tre vescovi, Mons. Aldo di Cillo Pagotto, Mons. Robert F. Vasa e Mons. Athanasius Schneider.

Si tratta di un manuale di facile consultazione, che si sviluppa in cento domande e cento risposte, affrontando in maniera succinta ma sicura tutte le principali questioni sul tappeto. Anche questa iniziativa ha trovato un ampio appoggio fra personalità dell’ambito ecclesiastico e civile. L’opera è stata tradotta nelle principali lingue ed è giunta a tutti i vescovi residenziali di ogni continente. Migliaia sono state le richieste di ulteriori copie da distribuire fra parroci, operatori pastorali e fedeli. Copie di Opzione preferenziale per la Famiglia possono essere richiese a Supplicafiliale.org.

Donazione Corrispondenza romana