Il “Chi è” della battaglia per la famiglia e per la vita – n. 2 – continua…

Il-Chi-è-della-battaglia-per-la-famiglia-e-per-la-vita-468x2782Proseguiamo la pubblicazione del documento Top 10 Anti-Freedom Members of the European Parliament (2013), in cui, fondandosi su dati pubblici ed oggettivi, si analizzano i curriculum e l’attività dei primi dieci membri del Parlamento Europeo esponenti di una politica liberticida verso tutto quanto sposi i Valori non negoziabili.

Trasparenza e chiarezza rendono queste informazioni utili, per consentire a chiunque di fare, con scienza e coscienza, le proprie valutazioni e le proprie scelte. Abbiamo già presentato i profili degli europarlamentari in ‘t Veld e Cashman. Ora presentiamo quelli di Mary Honeyball e Ulrike Lunacek.

Mary HONEYBALLMary HONEYBALL

 Paese: Gran Bretagna
Partito: Partito Laburista
Web: http://www.maryhoneyball.net; http://thehoneyballbuzz.com

 

Mary Honeyball è membro laburista del Parlamento europeo in rappresentanza di Londra dal 2000. Per la sua attività istituzionale fa parte del Gruppo dell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici. E’ membro delle Commissioni per la Cultura e l’Educazione, per i diritti delle donne e per l’uguaglianza di genere. E’ membro sostituto della Commissione sugli Affari Legali e della delegazione per le Relazioni col Canada[1].

Mary Honeyball si definisce «un membro dell’europarlamento umanista». E’ critica verso gli interventi religiosi in politica, una fautrice dell’agenda abortista ed una assidua blogger sui diritti delle donne, nonché sul binomio religione-politica[2]. Quando ha commentato la Legge sulla Fertilità Umana e sull’Embriologia nel 2008, si è chiesta se «dovessero essere ammessi al tavolo governativo devoti cattolici come [Ruth] Kelly, [Des] Browne e [Paul] Murphy, stante la loro predilezione verso le parole del Papa anziché verso quelle del governo[3]».

Fa parte di UNISON, del Partito Co-operativo e della Fabian Society[4]. E’ anche membro attivo del Gruppo di lavoro sulla Separazione tra religione e politica[5], che si ricostituì come EPPSP-Piattaforma parlamentare europea per il Secolarismo in Politica nel 2009. E’ “Socia Onoraria” della National Secular Society[6] e Vicepresidente dell’Associazione Umanista inglese[7].

 

Ulrike LUNACEK

Ulrike LunacekPaese: Austria
Partito: Verdi – Alternativa Verde
Web: http://www.ulrikelunacek.eu/

Ulrike Lunacek è membro del Parlamento europeo dal 2009. Per la sua attività istituzionale, è Vicepresidente del Gruppo dei Verdi/Alleanza Europea Libera. E’ tra i membri della Commissione per gli Affari Esteri, della Commissione per i diritti delle donne e per l’uguaglianza di genere, nonché della delegazione delle Commissioni per la cooperazione parlamentare tra Europa ed Armenia, Europa ed Azerbaijan, Europa e Georgia. E’ membro sostituto della Commissione per le Libertà civili, Giustizia ed Affari interni, della Delegazione per le Relazioni con Albania, Bosnia ed Erzegovina, Serbia, Montenegro e Kosovo. Nonché della delegazione dell’Assemblea parlamentare Euronest[8].

E’ Vicepresidente del Gruppo parlamentare dei Verdi in Austria ed è nota per esser stata il primo politico nel Parlamento austriaco ad aver dichiarato pubblicamente di essere lesbica. E’ portavoce dei Verdi austriaci per le Politiche europee e per l’uguaglianza delle persone lesbiche, gay e trans gender, nonché uno dei co-Presidenti dell’Intergruppo del Parlamento europeo sui Diritti Lgbt[9].

Ulrike Lunacek è una promotrice estremamente attiva nel campo dell’agenda giuridica omosessista nell’Unione Europea. Tra l’altro è un’accanita paladina dell’ILGA-International Lesbian and Gay Association Europa. Secondo lei, l’inchiesta aperta sulla controversa raccolta-fondi a favore del ramo europeo dell’ILGA sarebbe opera di «organizzazioni che tormentano il mondo Lgbt[10]». Inoltre, ha recentemente sostenuto e preso parte a numerose “marce pride” come la “Budapest Pride 2013” e la “BalticPride 2013”[11].

[1] http://www.europarl.europa.eu/meps/en/5846/MARY_HONEYBALL_cv.html

[2] http://thehoneyballbuzz.com/

[3] http://www.theguardian.com/commentisfree/2008/may/20/cardinalssins

[4] https://humanism.org.uk/about/our-people/distinguished-supporters/mary-honeyball-mep/

[5] http://humanistfederation.eu/european-parliament%E2%80%99s-working-group-on-separation-of-religion-and-politics/

[6] http://www.secularism.org.uk/honoraryassociates.html

[7] https://humanism.org.uk/about/our-people/distinguished-supporters/

[8] http://www.europarl.europa.eu/meps/en/97017/ULRIKE_LUNACEK_home.html

[9] http://www.lgbt-ep.eu/about/presidents/

[10] http://www.lgbt-ep.eu/press-releases/homophobic-mep-quizzes-commission-on-equality-funding/; http://www.turtlebayandbeyond.org/2012/homosexuality/european-parliaments-gay-lobby-squeamish-over-critical-questions/

[11] http://www.lgbt-ep.eu/press-releases/successful-baltic-pride-marches-in-vilnius-city-centre-for-first-time/; http://www.ulrikelunacek.at/index.php?id=11&tx_sfiarticle_pi1[uid]=1383

Donazione Corrispondenza romana