Archivio: Politica estera

La Brexit e il destino dell’Occidente

Foto CR (di Roberto de Mattei) Il referendum inglese del 23 giugno (Brexit) sancisce il crollo definitivo di un mito: il sogno di una “Europa senza frontiere”, costruita sulle rovine degli Stati nazionali. Il progetto europeista, lanciato con il Trattato di Maastricht del 1992, aveva in sé stesso i germi della sua auto-dissoluzione. Era del tutto illusorio pretendere di realizzare un’unione economica e monetaria prima di un’unione politica. O, peggio ancora, immaginare di servirsi dell’integrazione monetaria per attuare l’unificazione politica. Ma altrettanto e ancor più illusorio era il progetto di pervenire ad un’unità politica, estirpando quelle radici spirituali …

In Austria trionfo della destra anti euro e anti immigrazione

(di Lupo Glori) Trionfa la destra in Austria. Domenica 24 aprile, al primo turno delle elezioni presidenziali, il candidato del Partito della Libertà Austriaco (FPÖ), il 45enne Norbert Hofer, è andato infatti oltre le aspettative, con il 35,5% delle preferenze, dista…

Un vento identitario soffia sull’Europa

(di Lupo Glori) La Germania vira a destra e boccia la politica di immigrazione di Angela Merkel che nell’ultimo anno ha visto arrivare nel paese tedesco oltre un milione di rifugiati. Domenica 13 marzo il partito di Frauke Petry, Alternative für Deutschland (Alternat…

Coi nuovi ministri sempre più massonico il governo Valls

(di Mauro Faverzani) Massoneria, in Francia è sempre peggio. O meglio, in Francia è sempre più evidente (più che altrove) la commistione tra logge e poteri. Il che rende estremamente superficiale ed ingenua la posizione di quanti (più del dovuto) minimizzino il fen…

Il capo dell’esercito svedese lancia l’allarme: “potremmo trovarci in guerra nel giro di pochi anni”

(di Lupo Glori) Il capo dell’esercito svedese, il generale Anders Brännström, ha messo in guardia i suoi uomini riguardo i concreti rischi di dover combattere una guerra in Europa contro avversari qualificati «nel giro di pochi anni». (altro…) Il capo d…

Che fine ha fatto la Stasi?

Anticipiamo questo articolo, che verrà pubblicato sul numero 112 di marzo della rivista  Radici Cristiane, assieme a molti altri servizi ed interviste, tra cui un intero dossier dedicato al Giubileo ed alle indulgenze. (altro…) Che fine ha fatto la Stasi? was …

Il capo dell’esercito svizzero: «prepariamoci a conflitti, crisi e catastrofi»

(di Mauro Faverzani) Ci si può esercitare in filosofie, cimentarsi in acrobazie dialettiche o sfoderare un arsenale di retorica; a parlar chiaro è, invece, il capo dell’esercito svizzero, il generale André Blattmann, nel suo intervento apparso sul giornale Schweiz …

Un’epoca nuova si apre per la Francia, ma quale?

(di Giulio Ginnetti) Non ci si può che rallegrare dei risultati delle elezioni francesi, che spostano decisamente a destra l’asse politico del Paese. Il Front National è riuscito ad ottenere il 28% di consensi su scala nazionale, con punte che hanno superato il 40% …

Il voto greco è il simbolo del fallimento europeo

(di Lupo Glori) Dalla Grecia arriva un netto stop all’Europa. Il referendum greco, indetto dal premier Alexis Tsipras contro le politiche di austerità imposte dalla cosiddetta “Troika”, formata dal Fondo Monetario Internazionale (FMI), la Banca Centrale Europea (…

Il trionfo di Tsipras e il fallimento dell’Unione Europea

(di Lupo Glori) Domenica 25 gennaio, le elezioni politiche greche hanno rispettato le previsioni, sancendo il trionfo di Alexis Tsipras, il leader di Syriza, partito della sinistra radicale anti-austerità che, con il 36% dei consensi, ha conquistato 149 seggi, soli due…

Vallaud-Belkacem, una femminista alla Pubblica Istruzione

Vallaud-Belkacem (di Paul Rutten) Tra le nomine dei nuovi ministri, in occasione del rimpasto avvenuto nel governo di Manuel Valls, quella di Najat Vallaud-Belkacem al dicastero della Pubblica Istruzione è stata senz’altro la più spettacolare e la più commentata. (altro…) V…

Notizie dalla Rete

Istituto Superiore della Sanità: Europride di Amsterdam all’origine dell’epidemia di epatite A

La scorsa settimana abbiamo riportato la notizia riguardante l’epidemia di epatite A attualmente in corso in Europa all’interno della comunità LGBT+. Oggi to

Antispecisti e queer: un patto per “normalizzare” la devianza

Antispecisti e queer rinsaldano la loro alleanza con un nuovo incontro, intitolato Corpi che non contano – Prospettive antispeciste e queer, in programma il prossimo 

Insulti ai cardinali e “nuova Chiesa del popolo”

Cavalieri di Malta. Il mistero di quei 30 milioni di franchi svizzeri

Uno strano dialogo: «Noi cattolici noi massoni»

L’Olanda “islamizzata” che nessuno racconta

Ma perchè o prelati non smettete di offendere Cristo, e noi che vi paghiamo ?

Bologna: le transfemministe queer occupano l’ex archivio del Tribunale (e vengono sgombrate&#...

Ratzinger eliminato dal buonismo ipocrita

Europa cristiana risvegliati!!! (Recensione)

L’IRRICEVIBILE PROPOSTA DI VIETARE L’OBIEZIONE DI COSCIENZA. IL VERO FONDAMENTO DEL...

George Soros, l’uomo che paga ​l’invasione dell’Europa

Athanasius Schneider. La dottrina sulla collegialità episcopale necessita di una ulteriore chi...

Satanismo & “massoneria nera” in Italia ?

Glitter Ash Wednesday: negli Stati Uniti la chiesa protestante impone le ceneri LGBT

Chiediamo le dimissioni di Mons. Vincenzo Paglia

Francesco eretico?

Emilia-Romagna: è in arrivo la propaganda gender per l’infanzia “Uscire dal Guscio”

Il doppio gioco

Gesù (non) dixit Il gesuita che offende Cristo