Archivio: 1197

EDITORIALE: quelle “famiglie” di troppo…

Foto CR Ad esser problematico è già il titolo: Doing better for families, “Fare meglio per le famiglie”. Così è stato chiamato il rapporto predisposto dall’Ocse, l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico. La questione è di carattere semantico. C’è un plurale di troppo. Scrivere “famiglie” è diverso dallo scrivere “famiglia”. Per due motivi. Il primo: perché di famiglia ce n’è una sola ed è quella fondata sul matrimonio tra uomo e donna, così da potersi aprire alla dimensione del generare, com’è sancito dal Diritto Naturale prima e dalla nostra Costituzione poi. Il secondo motivo: perché l’uso ambiguo del …

ABORTO: gli equivoci sulla pillola dei cinque giorni dopo

La nuova frontiera dell’attacco alla vita umana innocente è rappresentata dalla diffusione degli abortivi chimici: semplici pillole da mandare giù con po’ d’acqua e il “problema” è risolto. Il male, spesso, non viene presentato come tale ma fatto passare pe…

OMOSESSUALISMO: il sindaco di Roma accoglie i partecipanti all’Europride

Nella prima metà di giugno Roma è stata teatro dell’ennesima sfilata di omosessualisti, convenuti nella capitale della cristianità da ogni dove per reclamare assurdi ed inesistenti diritti, al fine di ostentare ed esibire ogni sorta di comportamento immorale e blas…

PERSECUZIONI ANTICRISTIANE: tombe profanate e violenze in Pakistan

Tombe profanate e una giovane costretta a subire abusi sessuali di gruppo per tutta una notte. E in entrambi i casi le forze di polizia che non accolgono le denunce e permettono ai colpevoli di restare impuniti. Sono episodi ormai quotidiani, le violenze anti-cristiane …

PERSECUZIONI ANTICRISTIANE: ancora sangue cristiano in Iraq

Ancora un’esecuzione mirata contro la minoranza cristiana in Iraq. La mattina del 30 maggio scorso è stato ucciso un cristiano ortodosso a Mosul, nel nord del Paese. L’uomo era stato già vittima di un paio di tentativi di sequestro per estorsione, ma in entrambi i…

RECENSIONI LIBRERIE: Habemus Papam. Il fumo di satana e l’uomo di Dio

«L’eco di quella celebrazione, pur tanto discreta, si diffuse rapidamente, e con un crescendo impressionante: dal Vaticano raggiunse i vari dicasteri ecclesiastici di Roma; da Roma raggiunse e ferì ai quattro punti cardinali dell’orbe terracqueo, tutti i prelati p…

Notizie dalla Rete

Mons_Schneider_Mons_Fellay

Riflessioni in risposta ad Alessandro Gnocchi

«Rimetti la spada nel fodero, perché tutti quelli che mettono mano alla spada periranno di spada» Rispondendo, in un articolo apparso sul sito «Riscossa Cristiana», ad una

I tedeschi ammettono: AMORIS LAETITIA ha provocato uno scisma di fatto. Il Papa deve chiarire.

I tedeschi ammettono: AMORIS LAETITIA ha provocato uno scisma di fatto. Il Papa deve chiarire.

Non modera i termini Guido Horst, commentatore del giornale cattolico tedesco Tagespost in un breve articolo sullo stato della Chiesa dopo l’Amoris Laetitia. “Uno scisma di

Ospite di Bergoglio il teorico che inventò la dottrina suicida di non fare più bimbi

Bologna: incontro su fede e omosessualità presso la Parrocchia San Ruffillo

“Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione”. Intervista al cardin...

Dichiarazione del Gran Magistero

Dall’idea della moneta unica europea (Sme/Euro) al debito pubblico italiano. Come abbiamo...

Totalitarismo: La Fedeli, Avvenire, il Forum delle Ass Familiari

Dalla sodomia all’omosessualità. Storia di una “normalizzazione” – Scriptorium –...

La “rivoluzione” di Bergoglio: Ignoranza Dispotica e anche contagiosa.

Family Day: dal milione al migliaio?

Ultime dal Vaticano: Manovre (Vane) per uscire dall’angolo senza dire la verità

La notte di Natale presepi profanati in tutta Italia

Amoris Laetitia: la logica dell’eresia

Stato Civile: il gender diktat va in onda in prima serata su Rai3

Il papa non risponde ai quattro cardinali. Ma sono pochi quelli che lo giustificano

Dichiarazione del Gran Magistero

LEFEBVRE: UN NUOVO SEMINARIO IN USA. MENTRE ROMA CHIUDE CHIESE E PARROCCHIE. PERCHE’?

Infovaticana replica all’Arcivescovo di Santiago di Compostela Julian Barrio

L’arcivescovo di Santiago Julian Barrio ordina sacerdoti due uomini omosessuali e conviventi