10 “comandamenti” per una pedagogia dei valori

Le nuove sfide dell’educazione in 10 comandamenti, scritto per la Franco Angeli dalla psicopedagogista Michela FoglianiChe la pedagogia permissivista sia ormai abbondantemente superata lo dicono i fatti e anche gli studi in merito. Un altro colpo alla non educazione dei figli “tiranni” o “bamboccioni” e dei genitori disorientati arriva ora da Le nuove sfide dell’educazione in 10 comandamenti, scritto per la Franco Angeli dalla psicopedagogista Michela Fogliani, insieme con il medico e psicoterapeuta Alberto Pellai. Il libro propone invece un ‘decalogo’ che colleghi tra­dizione e innovazione, recuperando alcune certezze fondamentali: “Fare fatica e continuare ad impegnarsi, Affrontare la sofferenza, Fare di meno ed essere di più, Rispondere in prima persona, Non piacere ad ogni costo, Considerare anche gli altri, Rinunciare per crescere, Non temere di deludere o di deludersi, Fare del proprio meglio, Riconoscere ed accettare i limiti”.

Secondo l’autrice, invece, “I comandamenti della società del terzo millennio, sono ricon­ducibili alla difficoltà di accettare le regole, i propri limiti e la vulnerabilità umana: malattia, morte, insuccesso, rinuncia, perdita, paura, ansia, noia e tristezza”, e dunque si tirano su i bambini all’insegna del: “Non fare fatica, Non soffrire, Andare al massimo, Non avere responsabilità, Avere successo, Pensare solo a se stessi, Soddisfare ogni desiderio, Non deludere e non deludersi mai, Essere il migliore, Non avere limiti”.

‘Le nuove sfide dell’educazione in 10 comandamenti’ si rivolge a genitori, insegnanti, operatori e a chiunque sia interessato al dibattito sui modelli culturali ed educativi: “Urge un impegno rinnovato, non abbiamo più bisogno di ‘democratizzare’ le regole, ma di educare alla regola”, conclude la studiosa.

Donazione Corrispondenza romana